Napoli: mille cittadini di Cavalleggeri in corteo per ricordare Christian, il bimbo investito

Promossa una petizione per chiedere un serio intervento delle istituzioni cittadine

Mille cittadini del quartiere flegreo di Cavalleggeri d’Aosta stasera in corteo per ricordare Christian, il bimbo di 3 anni e mezzo, morto dopo essere stato travolto da un’auto sabato scorso. 

Tanta rabbia e indignazione dei residenti per i troppi incidenti verificatesi nel quartiere negli ultimi anni e l’indifferenza, l’inettitudine delle istituzioni locali e territoriali. Un comitato di lotta indipendente ha promosso una petizione per chiedere un serio intervento dell’amministrazione comunale di Palazzo San Giacomo.

Chiediamo con urgenza la realizzazione di una corretta segnaletica stradale orizzontale e verticale; installazione di dissuasori, dossi, strisce pedonali rialzate, maggiore controllo da parte delle autorità in tutta la zona di Cavalleggeri Aosta, in particolare in Via Giuseppe Testa e viali circostanti; Via Marco Polo, e viali circostanti; Via Luigi Rizzo e viali circostanti, Via Divisione Siena” – sottolineano in una nota i cittadini – In Via Giacinto De Sivo, invece, la presenza di segnale stradale di senso unico posto sul lato sbagliato della gareggiata, non vengono rispettati i sensi di marcia, le macchine vengono parcheggiate in modo scorretto impedendo il passaggio di ambulanze e altri mezzi soccorso“. Viali e strade a rischio. Necessari e urgenti dei sopralluoghi da parte degli esponenti dell’amministrazione comunale per attivare adeguati e opportuni interventi preventivi.

CiCre

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest