Napoli, de Magistris nella bufera: i carabinieri sequestrano impianto rifiuti di Asia a Pianura

 

Per gestione incontrollata, ammassati scarti di ogni genere

I carabinieri del Nucleo investigativo di polizia ambientale, agroalimentare e forestale di Napoli insieme a personale dell’Arpac Campania, hanno sequestrato il Centro di raccolta rifiuti Asia di via Nelson Mandela, nel quartiere di Pianura. L’impianto era in uno stato di gestione incontrollata. Sul piazzale di circa 1500 metri quadrati, solo parzialmente pavimentato e con caditoie per la raccolta delle acque meteoriche ostruite, erano ammassati rifiuti non differenziati e varie tipologie di ingombranti. Stoccati in cassoni metallici anche rifiuti speciali pericolosi non bonificati: frigoriferi, televisori, stampanti e vari dispositivi elettronici. Sotto sequestro anche attrezzature e mezzi di smaltimento. L’Asia è un’azienda di proprietà del Comune di Napoli. Il consiglio di amministrazione, la dirigenza è stata nominata dal sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. Il sequestro operato dai carabinieri è un ulteriore atto di accusa per l’amministrazione di Palazzo San Giacomo.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest