Napoli, blitz dei carabinieri in opificio: 9 lavoratori in nero su 12

Per il titolare – oltre alla denuncia – sanzioni amministrative per un importo complessivo di 140mila euro.

Operazione contro lo sfruttamento e il lavoro nero nella provincia di Napoli. I Carabinieri della stazione di Grumo Nevano, assieme a quelli del Nucleo Operativo del Comando Gruppo Carabinieri Tutela del Lavoro, hanno denunciato un 57enne titolare di un opificio tessile in via Simonelli.
Numerose le violazioni contestate. I carabinieri hanno trovato all’interno della ditta 12 lavoratori in tutto. Ben 9 non erano stati assunti regolarmente ed 1 di questi era anche percettore del reddito di cittadinanza. Per il titolare – oltre alla denuncia – sanzioni amministrative per un importo complessivo di 140mila euro. L’azienda è stata anche sospesa per il mancato rispetto delle limitazioni per il contenimento dell’epidemia da Covid – 19.
I controlli dei carabinieri continueranno anche nei prossimi giorni.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest