Maradona sarà cittadino onorario di Napoli, arriva l’annuncio del sindaco

De Magistris: “Ci sarà una grande festa popolare per l’anniversario dei 30 anni dal primo scudetto del Napoli, e in quell’occasione verrà conferita la cittadinanza onoraria a Diego”. Sulla primogenitura dell’idea però è polemica politica

A Maradona la città onoraria di Napoli. “Ci sarà una grande festa popolare per l’anniversario dei 30 anni dal primo scudetto del Napoli” annuncia il sindaco de Magistris nel corso di un’intervista a Canale 21. Il primo cittadino spiega che in quella occasione verrà conferita l’alta onorificenza al Pibe de Oro. Sulla serata organizzata da Alessandro Siani lunedì sera al teatro San Carlo, il sindaco afferma: “E’ senz’altro un grande evento e Diego merita una serata nel Massimo partenopeo”. Sull’annuncio del sindaco si scatena una polemica politica. Il consigliere comunale Stanislao Lanzotti rivendica la primogenitura dell’idea di conferire la cittadinanza a Maradona: “Il sindaco di Napoli è un ladro! – Scrive su Facebook – Si è un ladro di emozioni. Avevo proposto la cittadinanza onoraria per Diego Armando Maradona . Lo avevo fatto io e lo avevo condiviso con tutto il consiglio comunale di Napoli perché Maradona è Napoli. Il sindaco, da prepotente qual è, si è rubato l’idea . Non ha condiviso e guidato un processo, ma lo ha rubato”. Nella discussione interviene anche Angelo Pisani, legale dell’argentino, che a sua volta ricorda di aver lanciato la proposta originaria: “La decisione spetta al consiglio comunale”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest