Laudato si’ per lo sfratto esecutivo. A Napoli negoziante si barrica dentro locale dei francescani

Giovanni Carretta minaccia di suicidarsi e chiede un incontro con i frati, proprietari dell’immobile. Gestisce da decenni un negozio di abbigliamento maschile al corso Umberto

Gestisce da decenni quel negozio di abbigliamento maschile al corso Umberto. Ma ora Giovanni Carretta rischia lo sfratto esecutivo: dai francescani. Il negoziante si è barricato nel suo negozio del centro di Napoli per evitare di doversene andare dai locali di proprietà dell’ordine religioso. Minaccia di suicidarsi e chiede un incontro con i padri francescani. La crisi si è fatta sentire e l’uomo non ce la fa più a sostenere il costo dell’affitto, passato nel giro di alcuni danni dai due milioni delle vecchie lire a seimila euro. E così oggi è arrivato il giorno dello sfratto esecutivo.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest