La Regione Campania aderisce a Plastic Free Challenge

Niente più oggetti monouso negli uffici pubblici e sugli stabilimenti balneari

Plastic Free Challenge, diventa realtà anche in Campania. Infatti questa mattina il Consiglio regionale ha votato all’unanimità la mozione che impegna la Regione ad aderire alla campagna lanciata dal Ministro dell’Ambiente Sergio Costa. “Oggi il buonsenso ha prevalso nell’aula del Consiglio regionale ed è stata conseguita una vittoria fondamentale per l’ambiente”. Queste le dichiarazioni di Maria Muscarà, capogruppo campano del Movimento 5 stelle, a termine della seduta del Consiglio regionale. “L’obiettivo di questa campagna è quello di liberare dalla plastica le sedi istituzionali, a partire dagli articoli monouso. Secondo quanto previsto dalla nostra mozione, la plastica monouso verrà ora eliminata anche dalle sedi degli uffici delle amministrazioni regionali e degli enti strumentali di competenza. Niente più plastica neppure negli stabilimenti balneari del territorio regionale. Divieto esteso anche dai catering legati ad eventi e ai convegni organizzati dalla Regione, anche al di fuori da suoi uffici. La mozione prevede che sarà avviata anche una campagna di informazione e sensibilizzazione per tutti i dipendenti della Regione Campania e per tutti gli enti pubblici del territorio regionale. Saranno inoltre previsti criteri premiali per l’assegnazione di contributi a iniziative finalizzate alla riduzione della plastica monouso nell’ambito dell’attività di programmazione di eventi, sagre e manifestazioni pubbliche”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest