NAPOLI – Durissimo scontro in consiglio regionale tra il governatore Vincenzo De Luca e l’ex presidente Stefano Caldoro. Anzi, alla fine, a parlare è solo l’ex sindaco-sceriffo, che replica alle accuse del suo avversario politico in merito alla denuncia di circa 180 milioni di euro che sarebbero stati persi nel riparto per i fondi sulla sanità. In sostanza Caldoro accusa De Luca di non avere partecipato ad una riunione della Conferenza Stato-Regioni in cui si era proprio discusso dell’argomento. Ma la replica del governatore è furente: «Ho scritto a Roma e mi è stato risposto che non c’era nessuna riunione. Mi hanno detto che si deve ancora svolgere. Quindi quello che l’ex presidente ha detto, armato di tablet, era una palla. Io mi considero un guerriero pacifico – dice – e se l’opposizione vuol collaborare mi va bene. Ma se invece si fa un accordo e oggi si viene in aula e lo si rinnega, io dico che sono contento di dover usare la sciabola».

(Video Paolo Trapani)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest