Giugliano, perseguita famiglia di commerciante: preso stalker

Varcaturo: in un’occasione riuscì a scavalcare la recinzione della villetta in cui vive la vittima e –  masturbandosi davanti ai presenti –  minacciò di violentare la moglie

L’uomo è ritenuto gravemente indiziato di atti persecutori commessi nei confronti di un noto commerciante della zona costiera di Giugliano in Campania e dei suoi familiari. I carabinieri della stazione di Varcaturo hanno arrestato un 42enne di origini ghanesi già noto alle forze dell’ordine, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Napoli Nord su richiesta della locale procura.

L’uomo aveva minacciato di morte  tutta la famiglia, più volte, anche brandendo un coltello da cucina.

In un’occasione era riuscito a scavalcare la recinzione della villetta in cui vive la vittima e –  masturbandosi davanti agli occhi atterriti dei presenti –  minacciato di violentare la moglie.

Secondo quanto ricostruito dai militari, il ghanese aveva occupato abusivamente uno stabile in costruzione di proprietà della vittima ed era stato allontanato. Da quel momento un escalation di minacce e atti persecutori.

Il 42enne è stato tradotto al carcere di Poggioreale.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest