Il sindaco di Napoli: “Bassolino ha avuto un risultato importante e non esce sconfitto dalle primarie. La candidata del Pd e Lettieri rappresentano la politica da cui abbiamo preso le distanze. La mia campagna elettorale? Inizia il 2 maggio”

Se “Bassolino ha avuto risultato importante e non esce sconfitto”, va detto che “la Valente non è espressione di rinnovamento politico. Nasce da una esperienza bassoliniana, di cui ancora paghiamo le conseguenze”. Il giorno dopo le primarie, de Magistris inizia a fare i conti con gli avversari. “Rispettiamo ogni candidato. Valente, Lettieri, rappresentano la politica da cui abbiamo preso le distanze. La mia campagna elettorale inizia il 2 maggio.
Il risultato di ieri ci stimola ad andare avanti”. Il sindaco ritiene che alle consultazioni del centrosinistra “è andata a votare gente importante ma non sono grandi numeri. Non c’è stata massa di popolo, sono state primarie di partito. Abbiamo un candidato del partito che diventa avversaria con circa 12-13 mila voti”.

Barbara Tafuri

(Video Ufficio Stampa Comune di Napoli)

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest