De Magistris contestato a Marano: “Parli di giustizia ma non sei stato giusto con Salvatore Giordano”

L’ex Pm replica: “Ho la coscienza pulita”

Marano dura contestazione all’ex sindaco di Napoli Luigi De Magistris, presente ad un’assemblea di Potere al Popolo. Contestato proprio sulla giustizia sociale da un amico della famiglia di Salvatore Giordano, il 14enne la cui vita fu spezzata a Luglio 2014 per il crollo di un calcinaccio nella Galleria Umberto di Napoli.  De Magistris in questi anni è stato duramente attaccato dalla famiglia Giordano, una famiglia di semplici lavoratori e proletari che considera l’ex magistrato tra i principali artefici di quella tragedia.

Eloquente l’intervento di un partecipante all’assemblea: “stasera stiamo parlando di giustizia e pace ma Luigi de Magistris non è stato giusto sulla vicenda di Salvatore Giordano, non presentandosi neanche ai funerali”.

L’ex primo cittadino ha prontamente replicato: “Ho un grande rispetto per quella tragedia e quel lutto, una tragedia strumentalizzata politicamente. Sulla morte di Salvatore ho ricevuto anche un procedimento penale ma la magistratura mi ha scagionato perché non avevo colpe ma sulla vicenda voglio che si faccia chiarezza per individuare le responsabilità”.

CiCre

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest