De Magistris attacca di nuovo Salvini: “Sui migranti parole di impronta nazifascista”

Il sindaco di Napoli: “Parlare di pulizia di massa e utilizzare un linguaggio così razzista e così violento evoca anche comportamenti di natura criminale oltre che razzista, ed è inaccettabile”

Parole di “impronta nazifascista”. De Magistris non fa sconti a Salvini, che verrà a Napoli l’11 marzo per una manifestazione per la quale si annuncia una forte contestazione. Dopo aver parlato di “rigurgiti neofascisti” due giorni fa, il sindaco commenta ancora duramente le parole del leader della Lega in materia di migranti. “Parlare di pulizia di massa e utilizzare un linguaggio così razzista e così violento – dice de Magistris – evoca anche comportamenti di natura criminale oltre che razzista, ed è inaccettabile”.  Quelle di Salvini sono “affermazioni di evidente impronta nazifascista che – aggiunge – da tempo non si sentivano nel nostro Paese da parte di un esponente politico”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest