Coronavirus, la Regione Campania sospende le attività ambulatoriali

Lo stop fino al 18 marzo per assicurare il contenimento della diffusione del virus Covid-19. Garantite solo prestazioni urgenti di dialisi, radioterapia e chemioterapia

Come il Coronavirus cambia le attività dei servizi essenziali, e stavolta ci va di mezzo perfino l’assistenza sanitaria. Lo stop arriva alle attività ambulatoriali della sanità in Campania. “Al fine di assicurare il contenimento della diffusione del virus Covid-19 – recita una nota della protezione civile regionale-, le attività ambulatoriali erogate dalle Aziende ospedaliere di rilievo Nazionale, dalle Aziende ospedaliere Universitarie, dall’istituto Pascale, dai Presidi ospedalieri delle Asl e quelle dalle Case di cura private accreditate, sono sospese fino al 18 marzo”. Restano invece regolarmente in funzione le strutture dei  Distretti sanitari. “Saranno comunque assicurate – aggiunge la nota-, anche prestazioni ambulatoriali urgenti, quelle per le dialisi, di radioterapia e quelle oncologico-chemioterapiche”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest