Casoria, ucciso 18enne incensurato: indaga l’anticamorra

Antimo Giarnieri, originario di Aversa, freddato ieri sera. Ferito un amico 17enne. Non si esclude alcuna ipotesi

Agguato mortale a Casoria, ieri sera. A cadere sotto i colpi dei killer un 18enne incensurato, Antimo Giarnieri. Sull’episodio indaga la Dda di Napoli. Questa la ricostruzione dei fatti. Alle 22 il giovane, originario di Aversa, nel Casertano, è stato raggiunto da 4 colpi di pistola. In quel momento era in compagnia di alcuni amici. Il ragazzo è morto durante la corsa all’ospedale San Giovanni Bosco, mentre un amico è rimasto ferito al fianco. Si tratta di un 17enne, anch’egli incesurato, attualmente ricoverato: non sarebbe in pericolo di vita. Sono 7 i bossoli calibro 7,65 rinvenuti sul luogo del raid. A svolgere i rilievi i carabiniri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna, con la sezione operativa di Casoria. Al momento gli investigatori non escludono alcuna ipotesi. Fonti investigative sottolineano la evidente sproporzione tra la violenza dell’agguato (sono stati esplosi almeno sette colpi) e le persone prese di mira.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest