Casoria, stalker insegue moglie e figlio che si rifugiano in caserma

Il 46enne arrestato e tradotto ai domiciliari

Casoria: stalker insegue moglie e figlio che si rifugiano in caserma: il 46enne arrestato dai carabinieri
I militari della locale stazione hanno arrestato per stalking un 46enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine. Sono riusciti a bloccarlo mentre inseguiva la ex moglie che viaggiava in macchina con il loro figlio 15enne.
Durante l’inseguimento la donna ha chiamato il 112 per chiedere aiuto: poi, vistasi alle strette, si è rifugiata in caserma.
Ed è nei pressi della struttura militare che i carabinieri hanno bloccato l’uomo. Condotto in caserma, ha anche minacciato di morte moglie e figlio davanti ai pubblici ufficiali.
È stato arrestato e dopo le formalità è stato tradotto ai domiciliari.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest