Casertano: uomo ucciso a colpi di mazza, fermato nipote

Il 20enne indiano sottoposto a interrogatorio

Il giovane è sospettato di aver ucciso il parente, forse con una mazza di metallo, al termine di un lite nell’azienda bufalina dove lavora il padre. Rintracciato dalla Polizia di Stato il 20enne indiano, nipote del 53enne deceduto oggi alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno, nel Casertano, dove era giunto in fin di vita per profonde ferite al cranio. Il ragazzo è sottoposto ad interrogatorio dagli agenti della Squadra Mobile di Caserta, che stanno sentendo anche altre persone per ricostruire l’accaduto. La vittima aveva la cittadinanza inglese e sembra che fosse venuto in Italia a trovare il fratello, padre del presunto omicida.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest