Casapesenna, calci all’addome della moglie incinta: arrestato

L’uomo accusato di anche di essersi allontanato dall’abitazione familiare, dov’era stato posto in esecuzione di una misura cautelare, di avere violato il divieto di avvicinamento dai luoghi frequentati dalla consorte e il divieto di dimora nel comune di San Cipriano d’Aversa

L’uomo è accusato anche di essersi allontanato dall’abitazione familiare, dov’era stato posto in esecuzione di una misura cautelare, di avere violato il divieto di avvicinamento dai luoghi frequentati dalla consorte e il divieto di dimora nel comune di San Cipriano d’Aversa, nel Casertano, dove abita la moglie. Ingiurie e percosse ai familiari e alla moglie che è stata anche colpita con calci all’addome anche quando era incinta: un uomo di 49 anni di Casapesenna, in provincia di Caserta, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di maltrattamenti contro familiari e conviventi e lesioni personali aggravate nei confronti della moglie. Dalle indagini è emerso che da anni maltrattava e picchiava la moglie alla quale ha provocato anche la rottura di un timpano e una ferita con un coltello.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest