Casandrino, rapinatore spara colpi di pistola in un bar: catturato

I colpi esplosi in aria, dopo la reazione dei titolari. Non ci sono feriti. L’uomo ha portato via 150 euro dalla cassa ed è fuggito, ma è stato bloccato poco dai carabinieri

Paura in un bar pasticceria di Casandrino, dove un rapinatore ha esploso alcuni colpi di pistola. Il malvivente è entrato nel locale armato e ha intimato di consegnare l’incasso. Ma quando il titolare ed i suoi familiari hanno tentato di reagire, non ha esitato ad aprire il fuoco, sparando tre colpi in aria. Poi ha afferrato 150 euro dalla cassa ed è fuggito. Una fuga breve però. Il rapinatore, un 48enne già noto alle forze dell’ordine, è stato bloccato poco dopo dai carabinieri della stazione di Grumo Nevano, che erano stati subito allertati. Il raid in pasticceria non ha causato feriti. I militari hanno rinvenuto e sequestrato l’arma, una pistola Beretta calibro 9 con matricola abrasa, trovata col colpo in canna. Recuperato il bottino, il rapinatore è stato portato in caserma.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest