Campania, Muscarà(M5s): “soluzione in tempi rapidi per l’attività trivellazione Campi Flegrei”

Ogni la vicenda è stata affrontata al “question time”

La consigliera regionale Maria Muscarà e il Movimento 5 Stelle continuano ad incalzare la giunta regionale campana in merito all’attività di trivellazione in località Agnano-Pozzuoli. Oggi Muscarà ha preso parte al “question time” in aula. “L’attività di trivellazione ai Campi Flegrei non soltanto deve trovare una giustificazione, ma soprattutto una soluzione in tempi rapidi” – ha sottolineato la combattiva consigliera regionale pentastellata – Lo scorso 10 giugno i residenti della zona hanno segnalato che erano in corso interventi di scavo di cui non si conosceva la ragione, ma che hanno fatto registrare l’innalzarsi di geyser fino ad alcune decine di metri, con dispersione di gas“. “Si tratta di un progetto denominato GeoGrid, cofinanziato dalla Regione – aggiunge il consigliere di M5S – che risulta autorizzato da un decreto dirigenziale di novembre 2018, e i cui fondi sono in scadenza. Alla giunta, rappresentata in aula dall’assessore Marchiello, abbiamo chiesto, senza ricevere risposte chiare, in base a quali valutazioni è stata autorizzata la realizzazione del progetto in un’area a forte criticità sismica quale quella dei Campi Flegrei e se è stato richiesto il parere del Dipartimento nazionale di Protezione civile”

CiCre

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest