Campania, il Sindacato Generale di Base proclama stato di agitazione lavoratori delle pulizie dei locali giunta regionale

Sollecitato un incontro con la Direzione Generale per le risorse strumentali regionali

Il Sindacato Generale di Base(SGB) ha proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori impegnati nelle pulizie dei locali e stanze C3/C5 della giunta regionale della Campania


Visionando la lista del personale dell’appalto ,abbiamo notato che l’azienda abbia inserito la 33 esima unità lavorativa a fronte delle 32 unità storiche ,si presume che la unità contestata sia l’attuale coordinatore della azienda appaltante ,che non è per niente una unità storica e tanto meno un capo squadra come specificato ,quindi non in forza all’appalto – spiega in una nota il Sindacato Generale di Base – Più volte nel corso dei vari tavoli abbiamo manifestato che le ore che l’azienda usufruiva per il coordinamento non dovevano essere sul costo dell’appalto ma bensì a carico dell’azienda così come riportato dall’art.7 e dell’art.9 del capitolato speciale d’appalto. Inutili sono state le nostre richieste ,siamo sempre al punto di partenza ,non permetteremo mai che l’azienda gonfi l’appalto (tra qualche mese l’appalto in essere scadrà )e rinnega la ripartizione delle ore ai lavoratori part-time – evidenzia il Sindacato Generale di Base


Si parla di un appalto fiore all’occhiello della Regione Campania ,dove non dovrebbe proprio regnare il lavoro part-time, noi come SGB rivendicheremo con tutte le nostre forze la ripartizione delle 179 ore su tutti i lavoratori e il mantenimento delle 32 unità, non permetteremo mai l’ingresso della 33 esima unità non avente diritto – conclude la nota –
In assenza di riscontro da parte della Direzione Generale per le risorse strumentali della Regione Campania, la quale ci aspettiamo che convochi un tavolo congiunto con l’azienda appaltante, attiveremo tutte le procedure sindacali a favore delle maestranze portando la vertenza ai tavoli Prefettizi”

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest