Campania, il nuovo palazzo della Regione costa oltre un miliardo. Muscarà: “uno spreco”

Piuttosto salviamo Palazzo Fuga dal crollo quasi imminente 

La Regione Campania va via dal Centro Direzionale. La nuova sede sarà in palazzo di architettura contemporanea, in via Galileo Ferraris a pochi passi dalla Stazione Centrale. L’opera dovrebbe costare circa un miliardo. Significativo il commento della consigliera del gruppo misto, Maria Muscarà: “Il presidente De Luca ha intenzione di spendere più di 1 miliardo di euro per cementificare ancora Napoli, spostando la Regione in un grattacielo nuovo a 200 metri dal Centro Direzionale – afferma Muscarà – un “Palazzo De Luca” da cui il governatore si affaccerebbe e dominerebbe la città; se avesse scelto la Reggia avremmo risparmiato. Poi dicono che non ci sono soldi!”. La consigliera aggiunge: “Premesso che c’è Santa Lucia, premesso che ci sono i palazzi già esistenti di quel Centro Direzionale mezzo vuoto, con a breve una fermata della metropolitana e parcheggi sotterranei. Un palazzo inutile, dispendioso e dannoso per la città Napoli ha già visto negli anni la costruzione di tanti palazzi obbrobriosi in mezzo a tanti palazzi bellissimi e secolari“. “In questo momento storico ci sono altre priorità e sono convinta che Napoli abbia bisogno di una riqualificazione urgente, mancano visioni e progetti a lungo termine di una Napoli del futuro, ma non sappiamo su cosa stiamo puntando, brancolando nel buio e con progetti “a spezzatino” – conclude Muscarà – A questo punto, pur di salvare Palazzo Fuga dal crollo quasi imminente, anche se appoggio tanti progetti bellissimi per quel luogo, potrebbe essere un’idea spostarsi lì, con un miliardo si restaurerebbe completamente e soprattutto la biblioteca nazionale rimarrebbe dove sta”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest