Il 25enne Modestino Aruta ritenuto elemento di vertice del gruppo di Secondigliano. Era nascosto al Vomero

NAPOLI –  I carabinieri del nucleo investigativo di Napoli hanno arrestato Modestino Aruta, 25 anni, napoletano, ritenuto affiliato di vertice al gruppo della “Vanella – Grassi” operante nella periferia nord di Napoli. Aruta era destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla corte d’assise d’appello di Napoli per associazione per delinquere di tipo mafioso e associazione finalizzata al traffico di stupefacenti aggravata dal metodo mafioso. E’ stato individuato e bloccato nel quartiere Vomero, dove si era rifugiato da agosto, dopo una condanna a 12 anni di reclusione.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest