Calata Capodichino: assaltano autobus per picchiare studente con la mazza, panico a bordo

In cinque su due scooter hanno affiancato il mezzo Anm e sono saliti per il pestaggio: la vittima e gli aggressori si conoscevano

Un agguato in piena regola sull’autobus all’ora di punta. Ma stavolta la baby gang non aveva di mira il mezzo Anm: l’obiettivo era uno studente. Nel primo pomeriggio nella zona di Calata Capodichino a Napoli cinque ragazzi, a bordo di due scooter, hanno affiancato il bus affollato e hanno atteso la fermata per salire e e ferire un giovane a colpi di mazza da baseball. Panico tra i viaggiatori mentre i cinque, uno anche armato di un coltellino, consumavano il pestaggio. Gli aggressori sono fuggiti quando è passata una pattuglia di carabinieri, avvertita dalla conducente del mezzo. Da quanto si è appreso, la vittima e gli aggressori si conoscevano. La conducente ha fatto scendere i passeggeri e riportato il bus in deposito.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest