Battipaglia, uomo ucciso a morsi dai cani che accudiva

Il 78enne sbranato dagli animali a cui portava il cibo

Secondo la prima ricostruzione, l’uomo sarebbe stato assalito appena sceso dal furgone. Tragedia a Battipaglia, nel Salernitano: un 78enne è stato sbranato dai cani che accudiva. Pasquale Malafronte è stato azzannato e ucciso dai suoi due cani di razza corso in via Idrovora. Secondo la ricostruzione l’anziano, originario di Castellammare di Stabia ma residente a Battipaglia, ha tentato di frapporsi tra i suoi due animali e un terzo cagnolino di piccola taglia sempre di sua proprietà, rimasto nel Fiat Doblò di Malafronte. La morte è stata causata da una profonda ferita alla giugulare. Secondo le informazioni raccolte dai carabinieri della compagnia di Battipaglia diretti dal capitano Erich Fasolino, che hanno sentito una figlia della vittima, i cani in passato avevano già ucciso un cane di piccola taglia. Al momento si trovano sotto sequestro al canile di Cicerale e molto probabilmente saranno soppressi.

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest