Bagarre a Quarto, seduta sospesa in consiglio comunale: interviene la polizia

Presidio di Pd e Verdi. Urla e striscioni per chiedere le dimissioni del sindaco Capuozzo. Caos dopo la bocciatura di una mozione di minoranza

QUARTO – Caos e bagarre, col sindaco Rosa Capuozzo in lacrime dopo il suo intervento chiuso tra gli applausi dell’aula. Al termine accuserà anche un lieve malore. A Quarto Pd e Verdi assediano il consiglio comunale, chiedendo le dimissioni del primo cittadino per l’inchiesta che coinvolge un ex consigliere espulso dal M5S, e vede la stessa Capuozzo nelle vesti di vittima di presunta tentata estorsione. Iniziata tra urla e gli striscioni esposti dai contestatori, la seduta viene sospesa dopo la bocciatura di una mozione dell’opposizione. I 5 consiglieri di minoranza avevano chiesto un Consiglio straordinario per dibattere degli ultimi fatti. Per placare gli animi interviene la polizia.

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest