Il colpo nel primo pomeriggio, in una filiale della Banca Popolare di Ancona

AVELLINO –  Agli impiegati hanno detto di essere armati e di non opporre resistenza. Ad Avellino banditi hanno chiuso otto persone presenti in banca, tra cui alcuni clienti e una donna delle pulizie, e hanno portato via un bottino di 100.000 euro.  Il colpo nel primo pomeriggio, in una filiale della Banca Popolare di Ancona. In azione sono entrati due rapinatori con il volto scoperto che nella filiale di via Dante, nel centro della città, intorno alle 15.30, poco prima della chiusura pomeridiana. Dopo avere chiuso in una stanza i presenti si sono impadroniti del denaro contante custodito nelle casse. Poi sono fuggiti indisturbati. L’allarme è stato dato alla Polizia di Stato soltanto mezz’ora dopo, quando gli impiegati sono riusciti a liberarsi. Gli investigatori stanno visionando i filmati registrati dalle telecamere interne e ascoltando i testimoni, secondo i quali i due rapinatori parlavano con forte accento campano.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest