Allerta meteo, a Napoli domani scuole chiuse

Avviso di criticità arancione di 24 ore, a partire dalle 6: il sindaco de Magistris ordina lo stop agli accessi anche in parchi, cimiteri e impianti sportivi all’aperto, sospesi gli eventi all’aperto. Previsti pioggia e vento

Allerta meteo per domani in Campania: a Napoli scuole chiuse. L’avviso di criticità arancione, emesso dalla Protezione civile regionale, è valido dalle 6 di domani per 24 ore. Sulla base di questo bollettino, l’Unità di crisi del Comune di Napoli ha proposto al sindaco Luigi de Magistris di sospendere le lezioni, ricominciate appena da un giorno. Il primo cittadino ha così firmato un’ordinanza per la chiusura degli istituti pubblici e privati di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido. Peraltro, i plessi utilizzati come seggio elettorale sono già chiusi fino al 28 settembre. Per domani porte sbarrate anche nei parchi e cimiteri cittadini, e negli impianti sportivi all’aperto. Sono inoltre sospesi gli eventi programmati per domani all’aperto. 

L’avviso della Protezione civile. La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo per piogge e temporali con criticità idrogeologica di colore Arancione valevole a partire dalle 6 di domani mattina e fino alle 6 di sabato mattina sull’intero territorio regionale ad esclusione della zona 4 (Alta Irpinia e Sannio) dove il livello di allerta è di colore Giallo. Si prevedono “Precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio e temporale, localmente di forte intensità. Venti occidentali tendenti a divenire forti nel corso della giornata con raffiche nei temporali. Mare tendente a divenire agitato, con possibili mareggiate lungo le coste esposte”. Questo quadro meteo potrà dar luogo a fenomeni come:

–    Instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango;

–    significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione;

–    allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno;

–    innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti);

–    Scorrimento superficiale delle acque nelle strade e possibili fenomeni di rigurgito delle acque piovane con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse;

–    Possibili cadute massi in più punti del territorio;Occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, a causa degli effetti indotti dagli incendi boschivi verificatisi sul territorio regionale.    
Nella sola zona 4, dove l’allerta è di colore Giallo le Precipitazioni saranno sparse, anche a carattere di rovescio e temporale, localmente di moderata intensità. I venti saranno occidentali tendenti a divenire forti nel corso della giornata con raffiche nei temporali. Qui gli scenari di impatto al suolo prevedono:

–    Ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale;

–    Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno;

–    Scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse;

–    Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc);Occasionali fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, a causa degli effetti indotti dagli incendi boschivi verificatisi sul territorio regionale.    

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest