Aeroporto Capodichino, il Comune apre sportello anagrafe: sos documenti per viaggiatori

L’inaugurazione del servizio giovedì 11 agosto: in via sperimentale dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30. Svolgerà anche promozione turistica e storico-culturale

Giovedì 11 agosto sarà inaugurato lo sportello anagrafe comunale presso l’aeroporto di Capodichino. Un servizio sarà offerto in via sperimentale ai viaggiatori dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 per risolvere l’impossibilità d’imbarco di passeggeri che, pur muniti di titolo di viaggio, non dispongono di un documento d’identità in corso di validità o non valido per l’espatrio. I documenti potranno essere emessi subito rivolgendosi direttamente al personale del Comune di Napoli presente allo sportello. Le modalità di rilascio sono le seguenti: basta restituire il documento scaduto o deteriorato; oppure, presentare denuncia di smarrimento unitamente ad altro documento di riconoscimento alla presenza di due testimoni. I viaggiatori che transitano nello scalo partenopeo potranno identificare l’ufficio e facilmente raggiungerlo grazie a una segnaletica d’indirizzo adeguata. Lo sportello dispone logisticamente di una piattaforma informatica in grado di connettersi e attingere alla banca dati dei vari comuni italiani, che aderiscono alla rete, per redigere i documenti richiesti. Il box ha anche funzione di punto cortesia al pubblico e svolge altri servizi non solo a carattere amministrativo, ma anche di promozione turistica e storico-culturale. La delibera per l’istituzione dello sportello fu approvata a Gennaio scorso. La proposta fu presentata dall’assessore al Personale, Maria Caterina Pace. La delibera prevede una convenzione tra la Gesac, società di gestione dello scalo aeroportuale partenopeo e l’Amministrazione Comunale per regolare la durata del servizio e la disponibilità di locali. I locali saranno concessi in comodato d’uso gratuito al Comune. L’ufficio si troverà nell’area Check-In nelle immediate vicinanze della Polizia di Stato e dell’erogatrice automatica di fotografie, proprio per semplificare le operazioni di denuncia per smarrimento e rilascio del documento.

Ciro Crescentini

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest