La mossa del premier per favorire un accordo con i creditori

ATENE –  “Subito dopo il referendum sono stato reso consapevole di una certa preferenza di alcuni partecipanti dell’Eurogruppo per la mia assenza da quegli incontri”. Dal suo blog, Yanis Varoufakis annuncia le dimissioni da ministro delle finanze greco. “Me ne vado – scrive  – per aiutare Tsipras nella trattativa. E’ un’idea giudicata dal primo ministro potenzialmente di aiuto per lui in vista del raggiungimento di un accordo”. La mossa di Tsipras serve dunque a favorire un accordo con i creditori, che mai avevano digerito l’intransigenza dell’economista esperto di teoria dei giochi.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest