Tribunale di Napoli, maresciallo dei carabinieri tenta il suicidio: E’ gravissimo

 

Choc a Palazzo di Giustizia

Un maresciallo dei Carabinieri ha tentato il suicidio sparandosi un colpo di pistola mentre era in ufficio al reparto ‘servizi magistratura’ al 29esimo piano del Tribunale di Napoli, al Centro Direzionale. Il militare, 45 anni, è residente a Caserta. E’ stato trasportato all’ospedale Cardarelli. Le sue condizioni sono giudicate molto gravi.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest