Sparisce Johnny Lo Zingaro, ergastolano in semilibertà

Giuseppe Mastini, dopo aver lasciato il carcere di Fossano, non si è presentato al lavoro a Cairo Montenotte, nel savonese: nel suo curriculum  furti, rapine e un omicidio

L’uomo, in semilibertà, dopo aver lasciato il carcere di Fossano, non si è presentato al lavoro a Cairo Montenotte, nel savonese. Non si hanno notizie da stamattina dell’ergastolano Giuseppe Mastini, noto come Johnny lo Zingaro.Il reato di evasione scatterà ufficialmente solo in serata verso le 22, ma la polizia penitenziaria si è già attivata. Figlio di giostrai sinti, 57 anni, a carico di Mastini ci sono furti, rapine e un omicidi. La condanna all’ergastolo arriva nel 1989 in seguito a una serie di sparatorie e sequestri di persona effettuati a Roma nella notte del 23 marzo 1987. Il suo nome fu anche legato al caso Pasolini per via di un’amicizia con militanti neofascisti.Alla sua figura è dedicato il film Johnny lo Zingaro, tutta la verità diretto da Emanuele Del Greco, e un brano musicale dei Gang dal titolo Johnny lo Zingaro. ‘Venderà cara la pelle Johnny non si arrenderà. Né finestre né mura né celle Mai potranno fermare la sua libertà’, recita la canzone.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest