Sergio Marchionne è morto, finita l’agonia del manager

L’ex amministratore delegato di Fca aveva 66 anni, da giorni si rincorrevano indiscrezioni e silenzi sulle sue condizioni. John Elkann: “È  accaduto, purtroppo, quello che temevamo. Seguire il suo esempio per onorarne la memoria”

Sergio Marchionne è morto. Ad annunciarlo sono poche righe di John Elkann, presidente di Exor, la holding della famiglia Agnelli. È accaduto, purtroppo, quello che temevamo. Sergio, l’uomo e l’amico, se n’è andato”. Le parole mettono fine alla ridda di indiscrezioni e silenzi sullo stato di salute dell’ex amministratore delegato di Fca, dopo l’annuncio della sua sostituzione alla guida del gruppo, venerdì scorso. “Penso che il miglior modo per onorare la sua memoria – aggiunge Elkann –  sia far tesoro dell’esempio che ci ha lasciato, coltivare quei valori di umanità, responsabilità e apertura mentale di cui è sempre stato il più convinto promotore”. Il manager è morto a Zurigo, nella clinica dove era ricoverato da fine giugno. Accanto a lui la compagna Manuela Battezzato e i figli Alessio e Tyler.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest