Cariche della polizia mentre il leader leghista iniziava a parlare in piazza Maggiore

BOLOGNA – La giornata è iniziata all’alba con il sabotaggio della linea ferroviaria dell’Alta Velocità, danneggiata da un incendio. In mattinata tafferugli tra antagonisti e polizia. Il Salvini day a Bologna è all’insegna della tensione, come annunciato. Le cariche delle forze dell’ordine alla contromanifestazione dei centri sociali mentre il leader della Lega Nord cominciava il suo comizio in piazza Maggiore. Sono volate manganellate quando uno dei cortei di protesta ha cercato di forzare il blocco prima dei viali di circonvallazione sul ponte di via Stalingrado. Intanto forti ritardi nella circolazione ferroviaria: il fuoco è stato appiccato ai cavi della trasmissione dati per la gestione del traffico.

(Foto @CuaBologna/Twitter)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest