Rinaldi lascia la sinistra e si arrabbia Elena Coccia: “Va via? saremo più liberi”

Sprezzante commento su Facebook

Il consigliere comunale Pietro Rinaldi lascia il gruppo Napoli in Comune per aderire a Dema e arriva una dura reazione della consigliera Elena Coccia con uno sprezzante post su Facebook.  “Pietro Rinaldi lascia il gruppo Napoli in comune. Che novità! – scrive Coccia –  Auguro a DeMa di tenerlo per qualche mese anche se non ci credo sulla base del curriculum di Pietro. Si candida e viene eletto con Napoli è tua, ne esce dopo un anno circa,per entrare nel gruppo di federazione della sinistra, dal nostro gruppo fa l’opposizione al sindaco per circa due anni – aggiunge la consigliera comunale –  Poi appena trova una comparsa, costituisce sinistra in movimento, e continua la sua opposizione alla giunta.Poi si pente, e si candida con Napoli in comune a sinistra, dove fin dall’inizio dà dimostrazione di essersi convertito non tanto alla maggioranza, quanto all’Auricchio-pensiero – Sottolinea la consigliera – Oggi, tradendo i 20 mila elettori che votando Napoli a Sinistra in Comune hanno contribuito ad eleggerlo e solo grazie alle dimissioni di Borriello, passa a DeMa. Non so se fare gli auguri a Pietro o a DeMa. Ci indebolisce? Forse ci rafforza – conclude Coccia –  saremo più liberi.

Stando ad alcune indiscrezioni trapelate dalle stanze di Via Verdi, sede del consiglio comunale, Rinaldi, sostenuto da Attilio Auricchio, punterebbe al ruolo di capogruppo di DeMa, attualmente ricoperto da Rosario Andreozzi. Secco il commento di Rinaldi. “In giro dicono di tutto – ha replicato Rinaldi – io e Rosario siamo della stessa squadra, perdono tempo non ci scassano”. Il neo consigliere di DeMa non ha voluto replicare a Elena Coccia.

                                                                                                                   Ciro Crescentini

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest