Parma, Pizzarotti sospeso dal M5S: “Trasparenza il primo dovere dei nostri amministratori”

Il blog di Grillo sul sindaco indagato: “Non si attendono le sentenze per dare un giudizio politico”. La replica: “Mesi che chiediamo chiarimenti, ma siamo ignorati”

“La trasparenza è il primo dovere degli amministratori e dei portavoce del MoVimento 5 Stelle”. Con questa premessa il blog di Beppe Grillo annuncia la sospensione di Federico Pizzarotti dal MoVimento 5 Stelle. Il sindaco di Parma ha ricevuto ieri un avviso di garanzia per la vicenda delle nomine al Teatro Regio. Ma “il sindaco ne era al corrente da mesi. Gli abbiamo chiesto i documenti – spiega il blog – e non ce li ha mai inviati: la trasparenza è il primo dovere”.”Nell’impossibilità di una valutazione approfondita ed oggettiva dei documenti e per tutelare il nome e l’onorabilità del MoVimento 5 Stelle – aggiunge il post  – si è proceduto alla sospensione. Non si attendono le sentenze per dare un giudizio politico”.

 

IL SINDACO: “CHIARIMENTI CHIESTI DA MESI” – Dopo la sospensione, Pizzarotti si sfoga su Facebook: “Mesi che Parma chiede chiarimenti, privati e anche pubblici. Totalmente ignorati. Parlate addirittura di trasparenza. E questa sarebbe trasparenza?”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest