Ok dal Senato, è legge il decreto sicurezza bis: cinque i dissidenti nel M5S

La maggioranza tiene, anche grazie alla fiducia posta sul voto: il provvedimento passa con  con 160 voti a favore, 21 astenuti e 57 contrari

Al Senato passa con la fiducia il decreto Sicurezza bis, diventando legge.  L’aula approva con 160 voti a favore, 21 astenuti e 57 contrari. La maggioranza tiene: sui 165 teorici voti a disposizione, mancano quelli di cinque dissidenti del M5S (Virginia La Mura, Matteo Mantero, Michela Montevecchi, Lello Ciampolillo, Elena Fattori), più i leghisti Bossi (ragioni di salute) e Massimo Candura (motivi personali). Assenti anche i sei senatori a vita.

(Foto @SenatoStampa/Twitter)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest