Napoli, sciacallaggio mascherine: due blitz della Guardia di Finanza

Due brillanti operazioni nel Porto di Napoli e a Quarto Flegreo

In piena emergenza sanitaria COVID-19, i funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – Ufficio delle Dogane di Napoli 1, insieme ai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, verificati i profili di rischio, hanno intercettato una partita di dispositivi di protezione individuale, di provenienza cinese. La partita era costituita da 170 mila mascherine ad uso chirurgico riportanti marcatura CE, destinate ad una società operante in Campania. Emesso il provvedimento di requisizione delle mascherine e la successiva consegna alla Protezione Civile. A Quarto flegreo, le fiamme gialle hanno sequestrato 69 mascherine chirurgiche vendute a prezzi giudicati “del tutto spropositati”. Ne ha dato notizia il sindaco di Quarto, Antonio Sabino, che ha seguito l’operazione dei finanzieri, guidati dal comandante Francesco Giannotta.Il sequestro è avvenuto in seguito ad una precisa segnalazione di un cittadino ed al successivo lavoro della Guardia di Finanza che ha evitato un indegno business sulla pelle dei cittadini quartesi. Una cosa che indegna. Una brutta pagina che non deve mai più ripetersi!” – ha commentato Sabino.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest