Napoli, operazione alto impatto nei quartieri Traiano e Ponticelli

Interventi anche a Torre Annunziata

Sono 940 i controlli eseguiti e 55 le sanzioni (per droga, contrabbando di sigarette e violazioni al codice della strada) elevate nel corso di una vasta attività di controllo disposta dal comando provinciale della guardia di finanza di Napoli pianificata su disposizione del prefetto di Napoli Claudio Palomba, sentito il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

In particolare, i finanzieri hanno eseguito una serie di operazioni ad Alto Impatto, intensificando i controlli sia nei quartieri Ponticelli e Rione Traiano del capoluogo, che nei rioni a maggiore densità  criminale di Torre Annunziata.

Nel quartiere di Napoli Est sono stati effettuati 311 controlli a persone e veicoli. Segnalati alla prefettura quattro soggetti trovati in possesso di hashish e marijuana, denunciati altri quattro individui per la detenzione di centinaia di grammi di sigarette di contrabbando. In tre sono stati sanzionati per violazioni al codice della strada.

Nella piazza di spaccio “La 99” del Rione Triano, i baschi verdi di Napoli hanno fermato un’autovettura, il cui passeggero, all’atto del controllo, si è dato alla fuga impugnando un’arma.
Fermato e denunciato il conducente per favoreggiamento, sequestrata una pistola beretta modello 98-FS calibro 9×21 con matricola abrasa e con 15 cartucce.

A Torre Annunziata, nei rioni Penniniello e Provolera, sono stati eseguiti 629 controlli a mezzi e persone. Scoperto un soggetto alla guida con patente revocata: il motoveicolo è stato posto sotto sequestro. Denunciato un secondo responsabile trovato con di 1,4 chili di sigarette di contrabbando. Nello stesso rione Provolera, è stato sequestrato anche un sistema di videosorveglianza, occultato nella grondaia di una palazzina, composto da due microcamere collegate, con circa 50 metri di cavo, ad una antenna, nascosto su di un filo dell’illuminazione pubblica. L’impianto è stato rimosso con l’ausilio dei vigili del fuoco.

Nei pressi del Parco Verde di Caivano, il gruppo di Frattamaggiore ha sequestrato un veicolo a un fuggitivo che ha eluso un posto di blocco non fermandosi all’alt intimato dei finanzieri. All’interno dell’auto è stato ritrovato anche un coltello a serramanico.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest