Napoli, Mostra: De Magistris silura Chiodo e attua nuovo giro di poltrone

La via pseudo rivoluzionaria napoletana al Manuale Cencelli

Donatella Chiodo lascia la presidenza dell’Ente Mostra d’Oltremare. Lascia, perchè il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris e il Capo di Gabinetto Attilio Auricchio, “sindaco ombra” di Palazzo San Giacomo, hanno deciso di attuare un rimescolamento di posti di sottopotere e di poltrone per mantenere equilibri politici di correnti e correntine. La poltrona della presidenza dell’Ente Mostra dovrebbe essere assegnata ad Alessandro Nardi attuale capo di gabinetto di Città Metropolitana(ex Provincia) che sarà sostituito da Pietro Rinaldi, ex consigliere comunale, cosiddetto “rivoluzionario antagonista”. Rinaldi percepirà un compenso di 80 mila euro annui. La via pseudorivoluzionaria napoletana  al Manuale Cencelli.   E a quanto pare potrebbe essere confermato Giuseppe Oliviero,  consigliere delegato,  cosiddetto Managing Director dell’Ente Mostra, una sorta di eminenza grigia, un “pragmatico” che si è occupato delle gare d’appalto, fornitori, rapporti contrattuali e fornitori. E l’esperienza insegna che chi si occupa di “gestione” e di “organizzazione” in un ente, in un’associazione o in un partito rimane sempre al timone perchè funzionale ad un sistema di potere. Donatella Chiodo, la dinamica, sensibile e sobria presidente lascia,  pubblicando un post sui social. Parole semplici, dirette.  Un post che Il Desk pubblica integralmente: 

Dopo 4 anni di impegno, termino il mio mandato da Presidente della Mostra d’Oltremare.

Ricordo perfettamente l’inizio di questa avventura e ogni momento vissuto.

Ringrazio il Consiglio di Amministrazione per non aver mai fatto mancare energia e volontà nell’affrontare e raggiungere obiettivi veramente ambiziosi.

Ringrazio il Collegio Sindacale per la vicinanza dimostrata sempre nell’affrontare le diverse situazioni che si ponevano lungo il cammino dell’azienda.

Ringrazio i dipendenti della Mostra d’Oltremare, ai quali auguro di portare avanti i progetti già tracciati e di inventarne ancora di nuovi.

E, last but not least, ringrazio il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, per aver creduto in me.
Per avermi dato una bellissima opportunità in una città che a volte però rivolge il suo sguardo sempre da un’altra parte.
Mi ha dato la possibilità di misurarmi con partite veramente difficili e importanti, e di dimostrare innanzitutto a me stessa di esserne capace.

Grazie a chi mi è stato vicino e anche a chi mi è stato lontano…perché si impara sempre.

In bocca al lupo alla Mostra d’Oltremare

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest