Napoli, azienda idrica Abc: in commissione la delibera assorbimento Net Service

Imminente approvazione bilanci Abc

La commissione bilancio del consiglio comunale presieduta dalla consigliera Manuela Mirra ha discusso la delibera numero 41 approvata dal commissario straordinario dell’azienda speciale Abc, Sergio D’Angelo che prevede l’assorbimento dei 90 lavoratori della Net Service, azienda del gruppo Abc. Alla riunione era presente Sergio D’Angelo,  il dirigente del Servizio Partecipazioni Gianfranco Dentale. “L’assorbimento dei 90 lavoratori della Net Service è in linea con quanto già avvenuto con i lavoratori dell’ex consorzio di depurazione di San Giovanni a Teduccio – ha affermato D’Angelo – le mansioni dei lavoratori sono polivalenti, vanno oltre quelle riconducibili al settore dell’edilizia. Mansioni che non saranno cambiate, le normative contrattuali e i trattamenti salariali saranno armonizzati. Il risparmio previsto è quantificato in un milione e mezzo”.  Un’operazione che va nella direzione già tracciata dall’Aministrazione e dal Consiglio comunale e adempie agli obblighi della legge Madia in materia di razionalizzazione delle partecipate. ” I lavoratori della Net Service rappresentano un  un patrimonio di competenze professionali assolutamente necessario ad Abc, un patrimonio che sarà salvaguardato che rischierebbe di essere disperso in caso di liquidazione della società – ha puntualizzato D’Angelo –  Senza tale operazione, infine, Abc non potrebbe candidarsi alla gestione unica del distretto e dovrebbe necessariamente esternalizzare le attività attualmente svolte dai lavoratori Net Service. L’iter che porterà alla fusione, in ogni caso, è stato solo avviato, in quanto dovrà passare attraverso l’approvazione dei bilanci di Net Service ed ABC e la predisposizione e approvazione del progetto di fusione”. Buone notizie per i bilanci 2014, 2015, 2016. I documenti contabili chiusi tutti in positivo, saranno approvati, insieme alla ricognizione delle partite debitorie e creditorie, da una delle prossime riunioni della giunta comunale di Napoli.  Il dirigente del Servizio Partecipate ha precisato che il controllo di gestione è ancora in corso e le valutazioni sull’operazione saranno contenute nella delibera di proposta al Consiglio di ricognizione e razionalizzazione delle partecipate, in attuazione della legge Madia.

Il consigliere di Napoli in Comune a Sinistra, Pietro Rinaldi e il capogruppo DeMa, Rosario Andreozzi hanno espresso “piena condivisione e pieno sostegno al Commissario e al direttore generale, all’iniziativa di incorporazione dei lavoratori e delle lavoratrici della società Net Service, le cui attività sono fondamentali per il rafforzamento della tutela di un servizio essenziale. Perché il sostegno e la tutela del lavoro è la priorità”.

Il capogruppo del Movimento 5 Stelle, Matteo Brambilla ha evidenziato la mancanza di atti fondamentali per esprimere il consenso alla scelta di assorbimento dei lavoratori della Net Service, ovvero i bilanci e il piano industriale-economico.

                                                                                                                        Ciro Crescentini

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest