Napoli, aveva prelevato conchiglie rare a Cuba: denunciato e multato

Il responsabile rischia una sanzione pecuniaria da un minimo di 6 mila  ad un massimo di 30 mila euro.

I militari  del comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, presso l’aeroporto di Capodichino, hanno sequestrato 6 esemplari di guscio di mollusco gasteropode, appartenenti al genere polymita picta, protette dalla convenzione di Washington.
In particolare, le fiamme gialle della tenenza di Capodichino, unitamente a funzionari dell’ufficio delle dogane, durante i normali controlli ai passeggeri in transito presso lo scalo aeroportuale partenopeo, hanno notato un cittadino di origine italiana – A.I. di anni 30 – giunto a Napoli da Cuba mentre cercava di guadagnare frettolosamente l’uscita. Il viaggiatore, fermato prontamente occultava all’interno del bagaglio a seguito conchiglie rientranti nella specie protetta dalla convenzione di Washington (C.I.T.E.S.).
Al termine del servizio, le conchiglie sono state poste sotto sequestro mentre il responsabile, ora, rischia una sanzione pecuniaria da un minimo di 6 mila  ad un massimo di 30 mila euro.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest