Napoli, Asmel: record di presenze

Alla XIII Assemblea generale interviene il Governatore Vincenzo De Luca e il Ministro Raffaele Fitto invia un contributo video

Centinaia tra Sindaci e Amministratori comunali lunedì scorso, 26 giugno 2023, a Napoli per la tredicesima Assemblea Generale dei Comuni Soci ASMEL. Il forum organizzato dall’Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali ha registrato un coinvolgimento sorprendente, ammettono gli organizzatori.

Il Segretario Generale Francesco Pinto ha sottolineato i connotati dell’Associazione: «ASMEL è oggi la seconda Associazione dei Comuni italiani. Priva di legami con partiti o potentati, si basa sulla reale capacità di rappresentare e tutelare gli interessi dei Comuni. Per ASMEL gli esami non finiscono mai perché la sua forza deriva solo dalla solidità del rapporto con i Soci e non da benevolenze calate dall’alto. Il pluralismo associativo è il sale della democrazia, al contrario il monopolio non rafforza ma indebolisce l’azione di rappresentanza».

A seguito del Segretario Generale, in rappresentanza delle istituzioni è intervenuto il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che ha toccato temi caldissimi: abuso d’ufficio, PNRR, criticità dei fondi di Coesione ai Comuni e burocrazia asfissiante. Dichiarazioni a supporto dell’Associazione anche da alcuni rappresentanti del Governo tra cui il Ministro per gli Affari Europei, il Sud e il PNRR Raffaele Fitto, intervenuto in video ed il Sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture Tullio Ferrante che ha scritto di suo pugno ad ASMEL.

Vincenzo De Luca
Vincenzo De Luca

Centrale l’intervento della Consigliera Setaro che ha smontato punto per punto alcuni dei principali luoghi comuni che vengono attribuiti attualmente agli Enti Locali: «I Comuni sanno spendere e spendere bene. Sono primi nelle assegnazioni, primi nei bandi e nelle aggiudicazioni per il PNRR. Vanno investiti direttamente della gestione della spesa ristabilendo la leale collaborazione tra i livelli di governo. La vera ripresa ci sarà solo quando si deciderà di dar fiato ai Comuni e non solo alle Città Metropolitane».

Il Presidente dell’Associazione, Giovanni Caggiano nel corso della mattinata ha invece voluto mettere in risalto i servizi che l’associazione da oltre un decennio garantisce ai Comuni: accesso a finanziamenti pubblici e privati, digitalizzazione delle procedure, centrale di committenza, concorsi pubblici, formazione continua, transizione ambientale ed e-Government.

Un altro dei momenti cruciali è stata la presentazione del rapporto Il ruolo di Asmel e il supporto agli Enti Locali presentato appositamente per l’occasione da The European house – Ambrosetti. Sono inoltre intervenuti il Direttore Massimo Bollati per la Trasformazione del digitale dell’Agenzia del Demanio, il Prof. Gennaro Terracciano, Ordinario di Diritto Amministrativo e Prorettore Università di Roma ed il Prof. Francesco Vidè Coordinatore della formazione per i neoassunti della procedura Elenco di Idonei realizzato in partnership con SDA BOCCONI.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest