Nuova sfida del regime di Kim Jong-un per mettere in orbita satellite per le osservazioni terrestri. Da verificare la riuscita dell’operazione

NEW YORK  – Una nuova sfida, una provocazione dopo il quarto test nucleare del 6 gennaio. La Corea del Nord lancia nel primo giorno utile il suo razzo a lunga gittata con la messa in orbita di “Kwangmyongsong-4”, il satellite per le osservazioni terrestri. L’operazione sarebbe stata completata in circa 10 minuti da quando il razzo ha lasciato alle 9:01 locali (1:31 in Italia) la base di Dongchang-ri, su esplicito ordine del “comandante supremo Kim Jong-un”. La riuscita è tutta da verificare. Ma la grancassa della propaganda procede a pieni giri sulla tv di Stato Kctv. Durissime reazioni di Usa, Giappone e Corea del Sud, che hanno chiesto e ottenuto la convocazione d’urgenza del Consiglio di sicurezza dell’Onu, prevista sempre oggi alle 11 di New York.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest