Milano, indagato per terrorismo internazionale l’aggressore della stazione

Ismail Tommaso Hosni avrebbe postato video inneggianti all’Isis sul profilo Fb: è anche accusato di tentato omicidio dopo aver accoltellato due militari e un agente polfer

Al momento gli unici elementi emersi in questo senso sarebbero quelli relativi al profilo Facebook per i video inneggianti all’Isis che il giovane avrebbe postato sul social network, aspetti da vagliare e per cui verranno condotte indagini tecniche. E’ indagato per terrorismo internazionale Ismail Tommaso Hosni, il giovane fermato ieri a Milano dopo l’aggressione alla stazione Centrale in cui sono rimasti feriti due militari e un agente polfer. I pm hanno infatti aperto un fascicolo come atto necessario per le indagini seguite all’aggressione di ieri sera e per valutare la posizione dell’italo-tunisino e i suoi contatti e se si tratti di una persona in qualche modo radicalizzata. Il profilo è ora stato oscurato. Il giovane è comunque indagato per tentato omicidio per l’episodio di ieri. Nei prossimi giorni si terrà l’interrogatorio per la convalida dell’arresto.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest