Migranti, il procuratore di Catania: “Alcune ong forse finanziate da trafficanti”. Scontro con il Pd

Il magistrato: “La cosa potrebbe essere ancora più inquietante si perseguono da parte di alcune Ong finalità diverse: destabilizzare l’economia italiana per trarne dei vantaggi”. Il ministro degli Interni, Marco Minniti: “Evitare generalizzazioni e giudizi affrettati, attenendosi quindi a una rigorosa valutazione degli atti”

Nel pieno delle polemiche innescate dalle parole di Luigi Di Maio (“Chiarezza sui rapporti tra scafisti e alcune ong”), arrivano le dichiarazioni di Carmelo Zuccaro, procuratore di Catania, ai microfoni di Agorà su RaiTre “A mio avviso alcune Ong potrebbero essere finanziate dai trafficanti e so di contatti. Un traffico che oggi sta fruttando quanto quello della droga”. “Forse la cosa potrebbe essere ancora più inquietante – aggiunge Zuccaro – si perseguono da parte di alcune Ong finalità diverse: destabilizzare l’economia italiana per trarne dei vantaggi”. Alla domanda sui possibili allarmismi, Zuccaro risponde: “Se l’informazione è corretta questo corto circuito non si può creare salvo per effetto di persone che vogliono creare confusione”. Sulle frasi del magistrato si sofferma il ministro dell’Interno Marco Minniti, durante il question time alla Camera: “Si tratta di evitare generalizzazioni e giudizi affrettati, attenendosi quindi a una rigorosa valutazione degli atti. Anche il governo – dice – ha aperto un canale di scambio informativo con la Commissione Ue, l’agenzia Frontex e il Servizio diplomatico dell’Unione europea per condividere ogni elemento utile a un quadro aggiornato. Analoga attività di indagine sull’impatto delle ong sui flussi migratori svolge la commissione Difesa del Senato che ha preannunciato sue conclusioni entro la prima settimana di maggio”.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest