Marche, rubano beni donati ai terremotati: presi finti volontari, trafugati anche giochi per bimbi

I due pluripregiudicati romani scoperti nei pressi della tendopoli di  Rio di Acquasanta Terme

Uno dei due pregiudicati avrebbe manifestato segni di nervosismo, cercando di sottrarsi al controllo. Insospettiti, i carabinieri hanno identificato entrambi e perquisito il loro Fiat Doblò, all’interno del quale è stata rinvenuta la refurtiva, tra cui anche materiale della Protezione civile e dei vigili del fuoco. C’erano anche dei giocattoli destinati ai bambini terremotati nel furgone dei due pluripregiudicati romani, un 47enne e un 41enne, arrestati la notte scorsa dai carabinieri nei pressi della tendopoli di Rio di Acquasanta Terme, in provincia di Ascoli Piceno. I due finti volontari sono stati individuati durante un servizio di filtraggio attivato dai carabinieri a tutela del campo, che ospita sfollati del terremoto del 24 agosto, tra i quali diversi bambini.Nel furgone c’erano anche stemmi della Protezione civile del Lazio, che probabilmente i due ‘sciacalli’ avrebbero utilizzato per tentare di farla franca.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest