Sul New York magazine trentacinque storie per altrettante accuse al celebre attore americano

NEW YORK –  Trentacinque donne, trentacinque interviste, come un pugno nello stomaco. Sono le donne che sarebbero state violentate da Bill Cosby, celebre attore, famoso per il telefilm La Famiglia Robinson. Da mesi le accuse di violenze sessuali si vanno sommando una sull’altra. Il New York Magazine le ha messe tutte nella copertina in bianco e nero. Sono sedute una accanto all’altra. E per ultima c’e’ una sedia vuota. Il 78enne Cosby in una deposizione rilasciata dieci anni fa ammise di aver avuto relazioni sessuali con almeno cinque donne che aveva drogato e che poi pagò per cercare di nascondere i fatti.

“Accadde nel 1992, quando avevo poco più di 20 anni”, afferma Lili Bernard che fece parte del cast del Bill Cosby Show. “Ha guadagnato la mia fiducia – racconta – e poi mi ha drogato a mia insaputa, infine mi ha violentata. Non lo chiamerei pazzo. Cosby sembrava invece molto consapevole di quello che stava facendo”. “Ora non ho più paura – spiega Chelan Lasha, che sarebbe stata violentata nel 1986 – ora sono io ad avere più potere di lui”. “Può una donna non essere creduta per 30 anni? Succederebbe lo stesso ad un uomo?”, aggiunge Victoria Valentino, la cui violenza subita risalirebbe al 1969.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest