Il disegno di legge costituzionale sarà sottoposto a due altri brevi passaggi nei rami del Parlamento, ma senza possibilità di ulteriori emendamenti

ROMA – Il testo è passato con 367 sì, 194 no e 5 astenuti, senza modifiche rispetto a quello approvato dal Senato il 13 ottobre scorso. Ok della Camera al ddl per le riforme costituzionali. A favore hanno votato Pd, Area popolare, Scelta civica, Ala, Democrazia solidale-Centro democratico, Psi. Voto contrario da M5s, Sinistra italiana-Sel, Lega Nord, Forza Italia, Fdi-An, Alternativa libera-possibile, Conservatori e riformisti. Il disegno di legge costituzionale sarà sottoposto a due altri brevi passaggi nei rami del Parlamento, ma senza possibilità di ulteriori emendamenti. Quindi ad ottobre i cittadini saranno chiamati ad esprimersi nel referendum confermativo.

 

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest