Inciucio Pd-Forza Italia al Senato, respinta richiesta d’arresto per De Siano

Larga maggioranza per dire no alla Procura di Napoli che chiedeva i domiciliari per il senatore forzista: 208 voti favorevoli, 40 voti contrari e 3 astenuti sulla proposta della giunta di respingere la richiesta

L’aveva chiesto lui il nulla osta al suo arresto. Ma l’aula del Senato non ha voluto accontentare Domenico De Siano, senatore ischitano di Fi, e ha respinto la richiesta di domiciliari. L’irrefrenabile impulso all’inciucio fa vibrare Palazzo Madama con 208 voti favorevoli, 40 voti contrari e 3 astenuti alla proposta della giunta per le immunità di non concedere l’autorizzazione alla misura cautelare. Pd, Ncd e tutta l’area di governo si uniscono a Forza Italia per salvare De Siano. A favore dell’arresto (cioè contro la giunta) il voto annunciato dal M5S. Il senato così si sostituisce al gip del tribunale di Napoli, che aveva accolto la richiesta della Procura che accusa De Siano di corruzione e turbativa d’asta, nell’ambito dell’inchiesta sul servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

(Foto Domenico De Siano/Fb)

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest