Il Reddito di cittadinanza serve solo al sud? Una palla: Lombardia prima

Circolano i primi dati ufficiali, a due giorni dall’avvio delle richieste: Campania seconda regione

Avete presente il refrain sul Reddito di cittadinanza? “Serve solo ai meridionali”. Sottinteso: a quei fannulloni dei meridionali. Invece i numeri smentiscono il pregiudizio martellante: al secondo giorno di richieste, la Lombardia risulta prima regione. A seguire c’è la Campania. La storia del Rdc ad uso e consumo del sud, insomma, è l’ennesima bufala mediatica. Almeno finora, anche se il trend sembra chiaro. A ufficializzarlo è Matteo Salvini, uno che non pareva entusiasta della misura. “La regione finora con più richieste per il reddito di cittadinanza è la mia, la Lombardia – afferma il ministro a Dritto e rovescio su Rete4-, poi Campania, Sicilia, Lazio e Piemonte. Aiutare i disoccupati, i dimenticati e i cosiddetti ‘ultimi’ e’ un dovere di ogni governo, e ne sono orgoglioso”. Le domande, sinora, sono almeno 120mila. Alle 92.094 presentate alle Poste, direttamente allo sportello o tramite il sito gestito per conto del governo, si aggiungono le 30mila raccolte dai Caf nel primo giorno di assistenza: se il ritmo fosse lo stesso nella seconda giornata, il totale arriverebbe attorno alle 150mila.

Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest