Frattamaggiore, 9 ausiliari del traffico rischiano il posto: chiesto intervento del sindaco

La ditta aggiudicataria rifiuta i passaggi di cantiere

Tensione a Frattamaggiore, nella provincia di Napoli. Nove ausiliari del traffico rischiano il posto di lavoro. La Abside Srl,  ditta che si è aggiudicata l’appalto indetto dal Comune  per la gestione della sosta a pagamento non ha alcuna intenzione di assorbire i lavoratori dipendenti della Notturno Servizi, la precedente azienda che garantiva il servizio.  “Sono circa tre mesi che la situazione è in fase di stallo e sale la delusione dei dipendenti, chi con contratto a tempo determinato che dopo nove anni rischia di perdere il posto di lavoro o vedersi tagliate ore di lavoro e di conseguenza lo stipendio – spiega in una nota la Fisascat Cisl, l’organizzazione sindacale di categoria – La ditta che si è aggiudicata il servizio, la Abside  pare non voler accettare il passaggio di cantiere e valutare il nuovo modo di operare sia per quanto riguarda le ore lavorative sia per quanto riguarda gli stipendi. Nello specifico vorrebbero assumere 6 ausiliari del traffico a sole 4 ore di lavoro come specificato nel capitolato di gara”. Il sindacato e i lavoratori non hanno alcuna intenzione di mollare. La Fisascat Cisl chiede che il passaggio deve riguardare tutti i 9 dipendenti con le medesime condizioni economiche, normative e contrattuali come precedentemente impiegati. Intanto, la  Notturno Servizi  ha comunicato che appena cesserà il rapporto contrattuale col comune di Frattamaggiore procederà al licenziamento dei 9 dipendenti non avendo la possibilità di ricollocarli. Necessario, urgente l’intervento del sindaco di Frattamaggiore per dirimere la vertenza sindacale e trovare una soluzione in favore dei lavoratori.
Condividi sui social network
  • gplus
  • pinterest